Seleziona una pagina

prossimamente in vendita on line

Nonostante il proliferare di studi sull’Arte Preistorica pubblicati negli ultimi decenni, il tema delle origini della danza è rimasto a lungo ai margini della ricerca. Ciò è avvenuto soprattutto perché la documentazione relativa alle più antiche forme coreutiche è costituita solo da immagini. Già all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso, nella sua introduzione alla “Storia della danza” di Curt Sachs, l’etnomusicologo Diego Carpitella sottolineava come la mancanza dell’elemento cinetico poneva limiti difficilmente superabili allo studio delle scene di danza rinvenute dagli studiosi di arte preistorica.
Prima di mettere a punto un efficace criterio di indagine di queste rappresentazioni di danza, si è reso pertanto necessario un lungo percorso formativo, al termine del quale è stato possibile elaborare una nuova disciplina, l’Iconografia preistorica, in grado di recuperare dall’immagine il maggior numero di informazioni in modo da avvicinare il più possibile il loro significato.
Prima di quel momento, uno storico della danza formato sulle citazioni dei testi greci e latini o sui trattati di danza scritti nel medio evo o nel rinascimento, non disponendo di adeguati strumenti cognitivi, non sarebbe stato in grado di analizzare le danze incise nell’età del bronzo (II millennio a.C.) sulle statue-stele della Valle Camonica.
Il metodo di indagine utilizzato in questo libro, che ho denominato Archeologia del Sapere, parte dall’idea che la cultura occidentale, essendo in continuità con la tradizione che l’ha preceduta, è ancora in simbiosi con parte del sapere che intende reperire nell’immagine. Partendo dalla nostra tradizione culturale possiamo rinvenire i punti di collegamento che ci mettono in connessione con il Sapere dell’uomo arcaico, inclusi il gesto e la danza. Questo libro è solo il primo tassello di un puzzle il cui graduale avanzamento non solo ci consente di migliorare le nostre conoscenze sulle origini della danza, ma ci fornisce anche un metodo di indagine applicabile a tutte le immagini presenti sulle rocce e sulle pareti incise o dipinte di tutto il mondo.

Visualizza carrello
Exit mobile version